• GUARDA COME CRESCO


    Riparte con la festa delle famiglie il progetto per i bimbi con Trisomia 21


    SCOPRI DI PIU
  • TUTTI PER UNO, UNO PER TUTTI


    Al via il fondo dedicato per il personale ospedaliero del Sant'Orsola


    PARTECIPA
  • LA TUA FIRMA, IL TUO GESTO DI CURA


    Firma e scrivi CF 91409960373 nel campo "Sostegno degli enti del terzo settore"


    SCARICA IL PROMEMORIA

Progetti

Dona ora

Guarda come cresco

Al Sant’Orsola è presente un ambulatorio dedicato alla presa in carico dei bambini che nascono con Trisomia 21. Un punto di riferimento ogni anno per 316 bambini e le loro famiglie, di cui la metà provenienti da fuori provincia. Valorizzando l’eccellenza di questo centro, il progetto della Fondazione Sant’Orsola – nato con il Comitato Amici

Dona ora

Casa Emilia

Casa Emilia è la realizzazione principale del progetto “Una casa prima e dopo l’ospedale”, attraverso cui la Fondazione Sant’Orsola offre un alloggio prima e dopo il ricovero o durante le terapie ai pazienti che vengono da soli o con i propri cari da fuori regione per essere curati al Sant’Orsola. Il percorso di cura non

Dona ora

Al Sant’Orsola come a casa

Un centro per il benessere dei ricoverati nel padiglione con più posti letto. Quello contraddistinto, tra l’altro, dalla percentuale più alta di lungodegenti. È questo il sogno che vogliamo realizzare con il progetto “Al Sant’Orsola come a casa”, nato raccogliendo idee e sensibilità di medici e infermieri. Un modello d’intervento che pone al centro il

Dona ora

Lo spazio che cura

“Lo spazio in cui avviene la cura fa parte della cura. Ci sono studi che lo dimostrano: se un paziente oncologico è accolto in un ambiente migliore, i risultati delle terapie sono migliori” – Andrea Ardizzoni, direttore Oncologia medica Quello del Sant’Orsola è il principale reparto di Oncologia dell’Emilia-Romagna. Qui ogni anno 900 pazienti vengono ricoverati

Scopri i nostri progetti

Notizie

Tutte le news

Perché è importante sostenere il Sant'Orsola

Prestazioni ambulatoriali
Interventi chirurgici
Accessi al Pronto soccorso